Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Luca Galletti

Questo autore lo trovi anche in Poesie.

Scritto da: Lucchetto
Bisogna amalgamarsi in un contesto omogeneo se pur di diverse vedute per riuscire a trovare un punto d'incontro comune, se pur nell'animo abbiamo i nostri miti che hanno segnato il nostro stile di vita in continua lievitazione. Nella vita sii lievito buono, se non vuoi che tutto il lavoro di molti vada perduto, o che le persone si guastino.
Chi sono i tuoi miti? I miti sono le storie che iniziano si perdono, si rincontrano dopo lunghi anni di presenza assenza e si ritrovano cambiati, ovvero più maturi se il lievito buono ha fatto il suo lavoro. Il merito e di chi è riuscito ha riporre fiducia nel lievito buono che è riuscito a fare bene il suo lavoro. Fai sii che tuo lievito sia un amore puro e disinteressato che stimoli in te crescita di interesse, fai del tuo interesse un bene da condividere e non un tuo progetto esclusivamente personale, ovvero condividi la ricchezza interiore che è in te senza volerla possedere, trasmetti amore in ciò che fai, sii tu quell'invisibile sostegno a favore di chi ne ha più bisogno, incondizionatamente da chi esso sia.
Ama il mondo per come lo vedi in tutte le sue forme e fai sii che il male non possa dominare il tuo spirito libero. Ma non dimenticare mai di essere umile, onesto, sincero, con gli altri e con te stesso e cerca di non sentirti troppo in colpa per gli sbagli passati, cerca di arricchire il tuo sapere leggendo, perdona e sappi perdonare che è fondamentale nelle giuste cause, e se ritieni che una cosa sia ingiusta ignorala e non farne un peso personale, accetta quel che ti viene donato, credi nella giusta misura della tua causa senza condannare nessuno.
Luca Galletti
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Lucchetto
    Quel sasso... molti ci saranno inciampati, alcuni ci hanno fatto la guerra, alti ti ci hanno lapidato ma non è colpa sua, è un dono del creato. C'è chi ci costruisce casa c'è chi ci fa una torre o una prigione, c'è chi lo metterebbe fuori dal portone, il sasso non è vivo e non ha la fantasia ma per chi lo ha immaginato non è neanche colpa sua.
    Luca Galletti
    Vota il post: Commenta