Questo sito contribuisce alla audience di

Fantasticherie: come sarebbe bello se si scoprisse che la diversità tra uomo e donna fosse dovuta al fatto che lei è costituita da tutti protoni, lui da tutti elettroni. L'equilibrio sarebbe perfetto e duraturo e la pace regnerebbe sulla terra.
Giuseppe Zuccarini
Composto martedì 12 gennaio 2021
Vota il post: Commenta
    La campagna vaccinale contro il corona virus è partita con il freno tirato. Pur sperando in un successivo miglioramento permane il timore che ritardi inaccettabili possano essere causa di molte morti e di danni economici ingenti. Sottolineato che in tempo di emergenza sono necessarie misure di emergenza, vorrei proporre quanto segue, nel presupposto che una accelerazione non può che derivare dalla moltiplicazione capillare dei siti vaccinali. In aggiunta a ospedali (anche privati), farmacie e medici di famiglia, le vaccinazioni possono essere affidate anche a semplici infermieri, perfettamente in grado di fare una iniezione, coadiuvati da qualche volontario per le registrazioni del caso. Palestre, luoghi pubblici e simili possono essere sedi da adattare allo scopo. Il problema della idoneità alla vaccinazione può essere risolto mediante il rilascio da parte dei medici di famiglia, che ovviamente conoscono le condizioni di salute dei loro assistiti, di un nulla osta affinché l'inoculazione del vaccino avvenga senza rischi. Detta soluzione avrà i suoi maggiori effetti quando arriveranno vaccini che richiedono temperature di conservazione meno esasperate. Se le leggi non consentono tale procedura, si modifichino urgentemente le leggi, dato che è a rischio il futuro del Paese.
    Giuseppe Zuccarini
    Composto martedì 5 gennaio 2021
    Vota il post: Commenta
      Se è vero che l'uomo è una creatura intelligente dovrebbe: 1) ricordare di essere nato su questo pianeta "costruito" su misura per lui e rispettare la natura che lo circonda; 2) considerare i suoi simili come compagni di viaggio aventi lo stesso destino; 3) distinguere il bene dal male sapendo che è responsabile della scelta; 4) riconoscere che la vita è un dono per il quale non ha nessun merito e quindi viverla nel desiderio di pace e nell'ammirazione della bellezza.
      Giuseppe Zuccarini
      Vota il post: Commenta
        La vaccinazione anti-Covid 19 che sarà somministrata a milioni di italiani richiederà una organizzazione capillare e diffusa in tutto il territorio nazionale di non facile attuazione. Un'idea potrebbe essere quella di adottare le stesse misure organizzative (identificazioni, registrazioni, controlli) simili a quelle previste per le elezioni politiche, cosicché ciascuno di noi e lo stato sappiano chi, quando e dove si è vaccinato. In concreto si uscirà dalla sede vaccinale con un bel timbro apposto sulla scheda elettorale a cui potrà fare seguito - se necessario - l'invio a domicilio di una certificazione sui documenti identitari. Per chi non desidera vaccinarsi è sufficiente non si rechi al seggio.
        Per chi non può andare al seggio (bambini, malati) le vaccinazioni saranno portate a casa e nelle rsa.
        Giuseppe Zuccarini
        Composto mercoledì 16 dicembre 2020
        Vota il post: Commenta
          A volte mi domando perché scrivo queste frasi. Risposta: 1° perché mi fanno pensare; 2° perché posso dire qualcosa senza annoiare nessuno; 3° perché se sono riuscite hanno il sapore di una cosa ben fatta e se riescono male ci sono centinaia di cestini pronti ad ospitarle.
          Giuseppe Zuccarini
          Vota il post: Commenta
            La cosa più stupefacente dell'universo non è la sua sterminata grandezza, o il numero infinito dei suoi astri e pianeti, ma la constatazione che nulla è immobile e tutto si muove incessantemente. Questo significa che è vivo e vitale e che è sottoposto alla nostra stessa legge di nascere, crescere e morire. Ma se è nato "si è autocreato", o "è stato creato"? Qui si arresta la mente umana, o almeno la mia e inizia l'arduo cammino della Fede.
            Giuseppe Zuccarini
            Vota il post: Commenta
              Coronavirus, la fiducia e la paura: la caotica comunicazione sociale sulla gravissima crisi economico-sanitaria dovuta alla pandemia non fa che aumentare la drammatica mancanza di fiducia dei cittadini verso chi li deve guidare. Non c'è fiducia nella scienza per le frequenti contraddizioni dei suoi rappresentanti, non c'è fiducia nella politica e nei politici per una inveterata disistima nei confronti del potere, manca infine vera solidarietà anche tra noi cittadini, talvolta minata dall'indifferenza e dal menefreghismo sociale. In assenza di fiducia l'unica speranza che ci resta è quella di avere paura, di avere il coraggio della paura che ci induca a comportamenti responsabili, solo e decisivo contributo alla soluzione di una tragedia epocale. Non è vigliaccheria, ma saggezza.
              Giuseppe Zuccarini
              Vota il post: Commenta
                Bambini a scuola. Tra le misure utili per rendere compatibile la presenza dei bambini a scuola con il Covid vorrei suggerire le seguenti:
                1 - Mascherina: non indossarla quando si è seduti al banco (vuol dire per la maggioranza del tempo), dato che la distanza di sicurezza è già assicurata dal loro posizionamento; 2 - Trasformare la disinfezione delle mani in un gioco e cioè all'inizio e alla fine delle lezioni l'insegnante versa nelle mani dei bambini del disinfettante per poi tutti assieme strofinare in allegria (è un po' come applaudire).
                Giuseppe Zuccarini
                Vota il post: Commenta