Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Caterina Villani
Restai in disparte, e in silenzio me ne stavo per ammirar ciò che mi regalavi con i tuoi sguardi, con i tuoi abbracci mi riscaldavi le carni piene di dolore, di amarezza che tutt'intorno la voce mi tolse, come in un fitto bosco risalii da un lungo viaggio... era il viaggio dell'amore che tutto dà e tutto nega, che tutto vive e sempre incanta. E tu dov'eri amor mio? Restavi dentro me e mi inquietavi adorandomi e facendoti amare sempre più... l'amore che non teme è amor eterno.
Caterina Villani
Composto venerdì 25 novembre 2016
Vota il post: Commenta