Questo sito contribuisce alla audience di

Sentimenti


Scritto da: Fily Russo
in Diario (Sentimenti)
Un applauso io lo farei a loro: alle mamme che in questo periodo stanno lavorando per la loro famiglia instancabilmente, senza riposo, senza uno svago, senza un'amica per un caffè o per un po' di attività fisica. Le mamme che non si lamentano e se lo fanno alla fine sono sempre li pronte a darti una mano. Pronte a tirarti su il morale, a pregare per te che non ti accada nulla. Ecco io voglio stringermi con tutto il cuore a tutte le mamme e dire. Grazie, siete le nostre eroine silenziose, vigili e attente con voi, mamme, non ci manca niente.
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Antonio Cuomo
    in Diario (Sentimenti)
    L'amore è puro quando chiede senza mai pretendere, desidera, ma alla fine prenderà solo quello che potrà avere. Esso è sempre pronto a dare la sua vita. A volte gli basta solo ascoltarti, attraverso questi silenzi fatti di realtà, che potranno tenere lontani i corpi, ma non riusciranno mai a fermare il moto della sua anima, che è sempre dove esisti tu. Il mio pensiero attraversa il cielo, cavalcando il vento di tramontana, per essere con te. Il mio cuore chiama il tuo nome in ogni suo battito, sussurrando all'orecchio del tempo i ricordi suoi più preziosi. Allarga le tue braccia amore mio, abbraccia questo destino che fa di noi la sua più bella eternità.
    Vota il post: Commenta
      in Diario (Sentimenti)
      Le piume volano col vento e le anime anch'esse volano quando arriva l'ora fatidica, lasciamole tranquille senza esasperarle con futili rancori e in capricci inesistenti che non portano da nessuna parte e non fanno altro che logorare gli animi e inasprire i pensieri, e poi sia oggi che ieri si conoscerà domani sarà un altro giorno che chi sa come sarà.
      Vota il post: Commenta
        in Diario (Sentimenti)
        La storia di un piccione e di una colombella.
        Un giorno non lontano un piccione incontrò una colombella e le disse buongiorno come stai e lei rispose bene e replicò non ti ricordi di me e il piccione pacatamente rispose sì come non potrei ricordarmi della tua dolcezza di un tempo, ma poi sei volata via e ti sei persa, anche se ti ho cercato inutilmente. La colombella rispose ho dovuto volare via da te per futili motivi, anche se è stato un volo sofferto, ma poi col tempo te ne fai una ragione. Il piccione rispose l'importante che sei felice e che stai bene. Lei si sto bene e sono felice... Il piccione disse anch'io sono felice l'importante esserci ritrovati se non altro resteranno amici se a ti va e lei perché no e continuarono a risentirsi. Un bel giorno la colombella diventò capricciosa e molto fredda e un po' dispettosa al piccione non restò altro da fare. Si rese conto che quella non era più l'amicizia corrisposta e volo via.
        Vota il post: Commenta