Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Laila Ken
Cara Vita restituiscimi il mio tempo; ho bisogno di quel tempo che tu mi hai rubato, di perdermi in quell'infanzia che non ho potuto godere, di ritrovarmi in quell'adolescenza che mi hai strappato. Non voglio ricordi di un passato avulso colmo di citazioni indesiderati, di richiami poco accetti. Sei stata una grande maestra che mi ha forgiata per un futuro immenso, colmo di amore, di sogni ma che mi ha preparato come persona solitaria nei rapporti umani. Non posso e non voglio nascondere la mia età, non rinnego il mio vissuto, la mia funzione di moglie, di madre di nonna. Ma, mio carissimo tempo, non puoi immaginare quanto sia grande il mio desiderio di riprendermi il ruolo di figlia, di perdermi nella spensieratezza della mia ultima infanzia.
Laila Ken
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Laila Ken
    Lettera a mio nipote Mattia

    Caro Mattia sei un meraviglioso dono per tutti per noi che ti amiamo e per le persone che conoscerai nel proseguo della tua vita e ti vorranno bene Ricordalo sempre, soprattutto quando passerai dei momenti difficili. Non avere paura, di niente e di nessuno, quando si tratta di vivere la tua vita.
    Vivi le tue speranze e insegui i tuoi sogni, non importa quanto siano difficili da realizzare o quanto "impossibili" possano sembrare agli altri.
    Sappi che noi, gli altri siamo tutti persone comuni. Qualcuno forse indossa dei cappelli alla moda, ha grandi titoli o potere e tu potresti essere portato a pensare che queste persone siano sopra gli altri. Non credere a questa menzogna. Hanno gli stessi tuoi dubbi, timori e speranze. Metti sempre in discussione l'autorità, ma sii prudente sulla maniera in cui lo fai.
    Abbi sempre tanti sogni da realizzare e una grande voglia di raggiungerli. Abbi una lunga lista di tutto ciò che vorrai fare: viaggiare e conoscere luoghi diversi, imparare un mestiere, conoscere il mondo e "farlo" il tuo mondo.
    Impegnati a realizzare questi sogni da adolescente proiettati nel futuro. Non cullarti nel dolce far niente dell'adolescenza. Non dire mai: "Lo farò domani o il prossimo mese o l'anno prossimo". Questo è il modo più sicuro per rinunciare a fare qualcosa. Non c'è domani. Non esiste momentò giustò per iniziare qualcosa. Il momento è adesso per costruire le fondamenta del tuo Domani.
    E Domani scegli una professione che ti piace. Certo, non tutto sarà facile, ma un lavoro dovrebbe portare appagamento, realizzazione ed è questo che ti auguro. Attenzione a scegliere un lavoro soltanto per denaro: paralizzerà la tua anima.
    Oggi abbraccia le persone a cui vuoi bene. Dì loro quello che significano per te. Ma fallo adesso, non aspettare domani.
    Buon Compleanno amore mio.
    Laila Ken
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Laila Ken
      Non salire mai troppo in alto se per farlo hai bisogno dell'aiuto degli arrampicatori come te, loro ti proteggeranno a rimanere nella tua nuova posizione perché avranno un continuo bisogno di te. Se per farlo calpesterai chiunque incontrerai nel tuo cammino tanto più alta sarà la tua ascesa tanto più rovinosa sarà la tua discesa incontrando l'ironia e il disprezzo di coloro che non hai avuto rispetto. Con le proprie ali si può volare alto ma non salire troppo in alto.
      Laila Ken
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Laila Ken
        "Chi si accontenta gode" è il modo di pensare di colui che non fa altro che accogliere quello che gli cade dal cielo. Colui che ha paura di lasciare il certo, del quale continuerà sempre a lamentarsi, per l'incerto che anela avere e che continuerà a rimpiangere. Colui che, ancor peggio, non ha voglia di fare qualcosa della propria vita e si rispecchia nella vita altrui continuando a riflettere di luce opaca. "Chi si accontenta non potrà mai conoscere la bellezza della vita".
        Laila Ken
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Laila Ken
          Sii corretto con tutti, leale verso chiunque e onesto con te stesso. Non ti fare abbagliare dal vestito di seta, non ti fare intimorire dal vestito di acciaio e lascia che il vestito di gesso ti sia indifferente. Confezionati addosso un vestito di finta indifferenza che non faccia trapelare i tuoi sentimenti. Lo pagherai con la solitudine incompresa, ma mai con la tua dignità.
          Laila Ken
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Laila Ken
            Trentacinque anni di matrimonio sono sicuramente tanti se fai il paragone con la tua età. Ma se la macchina del tempo restituisce ricordi avvolti in un velo di malinconia e brillanti sogni meravigliosi realizzati insieme ti sembra di aver vissuto ieri quel fatidico giorno; 10 giugno 1985.
            Laila Ken
            Vota il post: Commenta