Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Antonio Piazzolla
Per l'ennesima volta, negli ultimi due anni, sono steso a letto a fissare la valigia pronta: ho perso il conto dei chilometri fatti, so solo che sono tanti. Mi aspetta un bel viaggio, fatto di nuove testimonianze, voci e sguardi diversi, racconti diversi, esperienze fantastiche: farò di tutto questo un bagaglio che riporterò giù, quando scenderò nuovamente nel nido. E poi ci si lavora su, si apprende, si sbaglia, si rimedia, ci si impegna, si prova a migliorarsi, navigando nel mare di persone: nuoto in un mare di gente, le cui onde sono timidi sorrisi di chi ti apprezza e quelli falsi di chi cova invidia, disprezzo e chissà che altro; e poi ancora le frasi dei giovanissimi che ti stimano e quelle degli "over" che giustificano la loro esistenza, denigrando la tua, dietro al secolo compiuto perché "tanto tu sei giovane". E io sono giovane, lo avete detto, è ho scelto di esplorare, scoprire e raccontare il diverso, l'insolito; e raccontarlo a testa in giù, con le vertigini, col cuore in gola, negli occhi di chi vuol sapere. È così che conto i miei battiti.
Antonio Piazzolla
Composto venerdì 29 settembre 2017
Vota il post: Commenta