Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Born.to.die
Ricordi quella ragazza che chiamavi: grassa, errore, balena o anche semplicemente brutta? Quella che prendevi in giro perché viveva con sua nonna? Quella che chiamavi troia perché a 15 anni aveva già un bambino? Ricordi tutte le volte in cui in classe fissava il vuoto e subito dopo scappava in bagno e che quando faceva caldo lei diceva di avere freddo e metteva le felpe? Ora quella ragazza è diventata anoressica per colpa tua. Quella ragazza vive con sua nonna perché sua madre è morta in un incidente stradale e suo padre l'ha violentata quando aveva 13 anni, così rimase incinta. Quella ragazza scappava in bagno per non piangere davanti a te, per non mostrarsi debole. E quelle bende e le felpe, a cosa credetevi che servissero? Le usava per coprire i tagli che si infliggeva. Ma ora quella ragazza sta per avverare il suo più grande sogno. Quella ragazza ora è sul tetto e vuole volare. E tu sei lì, a piangere, essendoti reso troppo tardi di quanto lei fosse speciale. Di quanto tu l'amassi. E lei salta, vola libera tra le braccia di sua madre, l'unica persona che l'abbia mai capita davvero.
Composto venerdì 29 aprile 2016

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Born.to.die

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti