Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Fabrizio Del Vecchio

Nato lunedì 31 marzo 1969 a ROMA (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Piove nel freddo di questa notte buia e tempestosa. Pensieri che inducono al suono della tua voce. Mi volto osservo voi, dolci mie rose, sature d'acqua gelida battente. Dissennato cerco riparo implorandovi calore, quel fuoco che udite nel mio cuore. Dolci rose, non indugiate, donatemi i suoi occhi, fatemi sentire le sue mani. Concedetemi ancora una volta le sue parole, poiché son assetato di lei. Fatemi vivere la sua anima non solo in un miraggio; mi necessita la sua goccia vitale, non questa tempesta.
Fabrizio Del Vecchio
Composta mercoledì 5 marzo 2014
Vota la frase: Commenta
    Ti vedo piccolina, raccolta su di un petalo di orchidea. Avvolta in una vastità di colori sfumati; imponenti profumi inebrianti. Confuso, disorientato, impazzisco alla tua visione. Balzi da un petalo all'altro danzando, ondeggiando sul fiore così raro e prezioso. D'incanto come per magia, volti il viso sorridendo. L'orchidea, colta di sorpresa, apre inaspettatamente lo splendore della sua esistenza. Nulla può per la tua semplice unicità, poiché il fiore, ne apprezza il suo stesso significato; sensualità, raffinatezza ed eleganza, incantando ed ammaliando l'orchidea stessa.
    Fabrizio Del Vecchio
    Composta mercoledì 12 marzo 2014
    Vota la frase: Commenta
      A volte, la mancanza di equilibrio, trascina ad aprire finestre nel mondo della fragilità, dello sconforto, della solitudine. È come percorrere strade nuove asfaltate, prive della linea tratteggiata. Deviano stabilità per la correzione di guida. Cosicché, dolore e sofferenza, aiuteranno il tempo a non esporsi più in quelle finestre, ma a capire la giusta strada tracciata dal nostro destino.
      Fabrizio Del Vecchio
      Composta martedì 3 giugno 2014
      Vota la frase: Commenta