Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Chiara Trabalza
Le pareti di casa mi stanno strette. Io che vivo di abbracci, di coccole, di baci. Io che adoro stendermi tra le margherite sui prati, respirare l'aria di primavera, sentire il calore del sole sulla pelle. Vorrei andare al mare, raccogliere conchiglie, affondare i piedi nudi nella sabbia. Vorrei andare a vedere i fiori di ciliegio e rincorrere i petali trasportati dal vento. Vorrei non avere paura di un colpo di tosse, di sentire uno starnuto, di guardare tutti quegli occhi spaventati che spuntano dietro le mascherine. Vorrei sentire di nuovo il rumore del traffico, il caos delle macchine, la gente frettolosa per le strade. Le pareti di casa mi stanno strette. Mi mancano gli abbracci. Vorrei indietro la mia vita, gli abbracci delle mie amiche, le chiacchiere e i sorrisi, gli allenamenti in palestra. Vorrei tornare a mangiare una pizza, un gelato con tanta panna montata, un piatto di sushi. Vorrei tornare a ballare perché quando ballo passa ogni paura e con un salto posso arrivare sulla luna. E poi cantare fino a non avere più fiato, andare sulla ruota panoramica mangiando zucchero filato, ridere fino alle lacrime, fare indigestione di cioccolato e di fragole. Le pareti di casa mi stanno strette. Mi manca la libertà. Ma so che torneranno gli abbracci, i baci, i sorrisi. Torneranno le passeggiate in riva al mare, gli aperitivi con le amiche, i pic nic sui prati. Tornerò a ballare, a inseguire il volo di una farfalla, a guardare le stelle. E porterò nel cuore un insegnamento, che non siamo invincibili e che niente dura per sempre. Chè dopo ogni salita c'è sempre una discesa. Chè a volte il coraggio sta tutto nel saper aspettare che passi la tempesta. Perché basta un nemico invisibile per gettarci nella paura e farci perdere ogni certezza. E farci riscoprire il valore immenso di una carezza.
Chiara Trabalza
Composta giovedì 26 marzo 2020
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Chiara Trabalza
    Non si decide di chi innamorarsi. Ci si innamora e basta. Magari non era previsto, magari ti incasina la vita, magari non era il momento adatto, eppure il cuore non sente ragioni. Non si decide in quali occhi perdersi. Un giorno succede. Il tuo sguardo incrocia il suo, due occhi profondi come il mare, limpidi come il cielo, occhi fatti per affogarci dentro. E in quegli occhi trovi la felicità, il tuo piccolo angolo di cielo dove poter volare e allora sai che non esiste posto migliore di quello.
    Chiara Trabalza
    Composta venerdì 25 gennaio 2019
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Chiara Trabalza
      Più non ci sei e più ti sento, più voglio dimenticarti e più mi torni in mente. Il tempo passa eppure tu non passi mai. Ed è come se il mondo diventasse ogni giorno più pesante. Ma come fai a restarmi addosso anche quando non ci sei? La tua assenza è un rumore assordante, è impossibile non sentirti. Tu ci sarai sempre. Dietro ogni viso, dietro ogni sguardo, dietro ogni bacio.
      Chiara Trabalza
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Chiara Trabalza
        A volte vorrei tornare indietro e riavvolgere per un attimo il tempo per poter fare quelle cose che non mi sono state mai concesse. Per poter riavere cose belle che mi sono state tolte. Per annullare i miei rimpianti e curare le mie ferite. Per rivivere gli attimi più belli della mia vita. Per poter prendere un treno che ho perso.
        Chiara Trabalza
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Chiara Trabalza
          Non è vero che prima o poi tutto passa. Non è vero che il tempo lenisce il dolore. Ci saranno sempre dei ricordi che faranno sospirare di nostalgia, ci saranno sempre delle mancanze che faranno scendere una lacrima, ci saranno sempre persone che conserveremo nel cuore amandole in silenzio.
          Chiara Trabalza
          Composta domenica 31 gennaio 2016
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Chiara Trabalza
            Credo che il vero amore, quello che ti fa battere il cuore fino quasi a toglierti il respiro, sia uno solo nella vita. Ed è quell'amore che dilata il tempo, che ti fa sentire di essere a casa, esattamente dove vorresti essere, dove anche un niente diventa tutto se si sta insieme, due anime che combaciano perfettamente come due tessere di un puzzle.
            Chiara Trabalza
            Composta mercoledì 6 aprile 2016
            Vota la frase: Commenta