Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: Rosanna Russo

Rêvant de Paris. (Sognando Parigi)

Nella notte quando il mondo è velato da ovattato silenzio, prende vita un sogno, uno stellato ardire del cuore, io e te su quell'aereo che ci porta nella città più romantica del mondo. Chiudo gli occhi per non perdere nemmeno un istante del mio sogno e vedo noi su un bateau - mouche che... [continua a leggere »]
Composto martedì 3 maggio 2016
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Fabio Meneghella
    Chiudo i miei occhi, vedo la verità. Una musa oscura, l'entropia del suo tempo nell'entaxy del nostro universo; una nota, un anno sulla mia pelle, adagissimo si tramuterà in rapido. Accelererò il tempo rallentando la gravità, variazioni agogiche parranno ai miei occhi; ritroverò le radici della... [continua a leggere »]
    Composto domenica 3 aprile 2016
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Fenice Noir

      Raggio di sole

      -Ciao Alba, come va? -
      Quel nome risuonò nella stanza come pure la sua voce. Dopo sei mesi si faceva vivo come a dire - Sto qua e posso riprenderti quando voglio.-
      Con un nodo in gola, due gocce come perle sulla fronte e una voce metallica Alba rispose:
      -Che vuoi, ti sei ricordato del tuo amore...
      [continua a leggere »]
      Composto mercoledì 4 maggio 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Donato Sansone
        Le parole che non ti ho detto. Non ti ho mai detto quanto ti ho amata e quanto hai significato nella mia vita, cosa provavo quando ti stavo vicino e come mi facevi sentire, la nostra sintonia, la nostra complicità. Non ti ho mai detto di averti sognato ogni notte, di aver sognato un futuro... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          Lo zainetto dei ricordi

          Quello che sono oggi viene da ciò che ero ieri, ovvero: la conoscenza del mio passato. Ogni attimo che raccolgo lo conservo nello zainetto dei miei ricordi. Lo porto sempre sulle mie spalle, è invisibile ma non potrei farne a meno, mi seguono ovunque io vada. Ci sono tante tasche e all'interno... [continua a leggere »]
          Composto domenica 1 gennaio 2012
          Vota il racconto: Commenta