Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: MauriDora

La mia prinicipessa

Vorrei donare un castello alla mia principessa e un giardino dorato con un cielo turchino dalle nuvole rosa. Vorrei regalarle fiori preziosi e prati incantati e acque scroscianti dalle mille cascate.
Prendere le stelle e la luna e farne una preziosa collana che brilla di giorno ed è lucente di...
[continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Fenice Noir

    Il gatto

    Oggi pioviggina, mi sono incappucciata e sono andata a correre. A metà strada in lontananza vedo un altro incappucciato, accovacciato sul marciapiede. Mi sono avvicinata, era un ragazzo che dava da mangiare ad un gatto randagio. Lo accarezzava parlandogli in silenzio. Ho sorriso a lui, poi ho... [continua a leggere »]
    Composto venerdì 20 maggio 2016
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Rosanna Russo

      Rêvant de Paris. (Sognando Parigi)

      Nella notte quando il mondo è velato da ovattato silenzio, prende vita un sogno, uno stellato ardire del cuore, io e te su quell'aereo che ci porta nella città più romantica del mondo. Chiudo gli occhi per non perdere nemmeno un istante del mio sogno e vedo noi su un bateau - mouche che... [continua a leggere »]
      Composto martedì 3 maggio 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Fabio Meneghella
        Chiudo i miei occhi, vedo la verità. Una musa oscura, l'entropia del suo tempo nell'entaxy del nostro universo; una nota, un anno sulla mia pelle, adagissimo si tramuterà in rapido. Accelererò il tempo rallentando la gravità, variazioni agogiche parranno ai miei occhi; ritroverò le radici della... [continua a leggere »]
        Composto domenica 3 aprile 2016
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Fenice Noir

          Raggio di sole

          -Ciao Alba, come va? -
          Quel nome risuonò nella stanza come pure la sua voce. Dopo sei mesi si faceva vivo come a dire - Sto qua e posso riprenderti quando voglio.-
          Con un nodo in gola, due gocce come perle sulla fronte e una voce metallica Alba rispose:
          -Che vuoi, ti sei ricordato del tuo amore...
          [continua a leggere »]
          Composto mercoledì 4 maggio 2016
          Vota il racconto: Commenta