Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: Ludo Criacci

Racconti miei

Non puoi permetterti di tacere, è contro la morale pubblica e la Costituzione italiana. Un uomo come me ha bisogno di una donna come te. E poi, cosa drammatica, non ricordo più la tua voce. Mi sdraio su una sedia per uomini sfiniti, non costringermi a rileggere le istruzioni del manuale di... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Aquilablu59

    Serial love

    Ascoltava il mare e rivedeva il suo sorriso, quando le diceva "ecco, questo sono io". E lei gli aveva creduto semplicemente. Oggi a distanza di anni, quel ricordo tornava. La semplicità di quei momenti, quando tutto in loro sembrava così naturale. Avrebbe scoperto nel tempo, che era stato un... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Daniela Sasso

      Gianni

      Mi chiamo gianni e ho gli occhi grandi. Ho due figli e un cane. Ho sempre lavorato senza mai aver paura di sporcarmi le mani, non sono mai stato un vigliacco. Una sera d'estate l'ho incontrata, pelle bianca e occhi lucidi, era bella e senza dire molto da quel momento credo di aver compreso cosa... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Daniela Sasso

        Vito

        Salve a tutti, mi presento. Mi chiamo Vito Saponaro. App. Sc. Vito Saponaro. Sono un carabiniere. Ho 43 anni e sono morto stanotte, mentre ero di servizio. Di vigilanza. Solo. Perché per noi funziona così. Siamo costretti a lavorare soli ed io lo ero stanotte. Non mi sentivo bene ed ero solo. Se... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta