Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: P. Esposito

Una nuova vita

La madre, con gli occhi pieni di speranza, fissava la sagoma del giovane figlio adagiata su un bianco e isolato letto di ospedale. La sottile e fredda lastra di vetro che li separava non poteva spezzare il cordone ombelicale, il legame affettivo più forte in assoluto.
Erano passati mesi da...
[continua a leggere »]
Composto venerdì 2 dicembre 2016
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: P. Esposito

    L'anziano pescatore

    In un angolo del vecchio porticciolo marinaro soleva stare l'anziano pescatore. Un giubbotto e un cappellino di lana proteggevano il suo esile corpo e le sue tempie dal pungente freddo del mattino.
    Stava lì, curvo, a rammendare le intrecciate reti, senza curarsi di ciò che lo attorniava. Il...
    [continua a leggere »]
    Composto venerdì 2 dicembre 2016
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Cetty Cannatella

      Il cigno e la papera smorfiosa

      Il cigno stanco di restare solo, vide in uno stagno una papera smorfiosa. Con ali aperte e grande amore gli insegnò a volare, nuotare e pescare. Lui faceva tutto con grande maestria in cambio desiderava solo il suo amore. La papera però, anziché fare tesoro degli insegnamenti, si convinse di... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 18 novembre 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Voglio vivere sopra l'Albero.

        Ventitré Dicembre, era il giorno del mio compleanno
        e tutto iniziò, quando quella sera, sognai di volare, un sogno come tanti altri.
        Quel giorno, andai a dormire presto, una cosa insolita per me, che ho l'abitudine di andare a letto a tarda notte, comunque, mi...
        [continua a leggere »]
        Composto martedì 29 novembre 2016
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Michela De Liquori

          L'incontro

          Sembrava che tutto il nero della notte si fosse concentrato nei suoi occhi, una notte di pioggia battente, aveva gli occhi lucidi, come se fosse sempre sul punto di piangere.
          C'era qualcosa in lei di struggente, di malinconico, un miscuglio di dolcezza e tristezza, veniva voglia di toccarla, di...
          [continua a leggere »]
          Composto domenica 20 novembre 2016
          Vota il racconto: Commenta