Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti inseriti da Davide Cericola

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi di Film, in Umorismo e in Leggi di Murphy.

Scritto da: Davide Cericola
Nell'atto della scelta influiscono sempre fattori esterni che determinano quale delle varie opzioni alla fine verrà scelta.
Fattori economici, fattori estetici, fattori etici, o altri ancora.
Dal momento però che questi fattori intervengono la scelta è di fatto già compiuta, e non vi è più... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 25 gennaio 2012
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Davide Cericola

    Il risveglio

    Ero di ritorno a casa, finalmente, dopo quell'ultimo viaggio.
    Vicino a casa avevo incontrato quella mia amica.
    "Ciao Sara!"
    "Ciao Raghnar!"
    "Come va? Che è successo qui a casa durante la mia assenza?"
    "Mah, le solite cose, le solite storielle d'amore... Le solite delusioni... e tu che mi... [continua a leggere »]
    Composto nel 2004
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Davide Cericola

      L'uomo anti-acqua

      Bello vero? Essere anti-acqua! C'è un temporale, l'acqua cade a catinelle, e tu passeggi tranquillo senza ombrello, la pioggia non ti sfiora nemmeno, come se avessi una cupola di vetro attorno! Bello vero?
      Conoscevo un uomo che possedeva quel potere: Nat Glighersak, l'uomo anti-acqua!
      Era un... [continua a leggere »]
      Composto nel 2004
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Davide Cericola

        La creaturina

        Aveva messo in acqua quel pezzo di carta, non più grande di un francobollo, solo per un esperimento: cosa sarebbe successo esattamente? Quali parti si sarebbero bagnate per prime?

        È sveglia. Quella Creaturina si è destata. Destinata a riprendersi, quasi a nascere, solo a pochi secondi dalla... [continua a leggere »]
        Composto nel 2004
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Davide Cericola

          La mummia

          Era sempre stato lì, pronto a partire, ma non lo aveva mai fatto.
          Aveva con sé tutto l'occorrente, oggetti di prima mano, forse un po' antichi, ma comunque ottimi, e sempre funzionanti.
          Non vedeva motivi per non partire, eppure non lo faceva.
          Non che stesse male, non che fosse ammalato, anzi... [continua a leggere »]
          Composto domenica 30 novembre 2003
          Vota il racconto: Commenta