Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti inseriti da *marta*

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi di Film, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: *marta*
È che poi in fondo le cose vanno un po' come vogliono, un po' come devono. E il caso, il caos, hanno sempre senso, un loro senso profondo che capisci solo dopo, col "senno di poi". È che le persone si scelgono, anche quando ci son capitate per sbaglio, anche quando sembra che ci son capitate per... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 2 gennaio 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: *marta*

    A Boy's Life

    You know, i do believe in magic. I was born and raised in a magic time, in a magic town, among magicians. Oh, most everybody else didn't realize we lived in that web of magic, connected by silver filaments of chance and circumstance. But i knew it all along. When i was twelve years old, the... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: *marta*

      Il tempo sbagliato

      "Esattamente come esiste un tempo giusto, c'è un tempo sbagliato. Il nostro è sbagliato, per tutto. Che sia per amarci, che sia per possederci, che sia per salvarci o per distruggerci, non è questo." - le disse con fermezza.
      "E quando?" – rispose lei speranzosa.
      "Non è a me che devi chiederlo... [continua a leggere »]
      Composto sabato 18 giugno 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: *marta*

        L&M

        Erano loro, lì fermi. Una somma di difetti infiniti che si compensavano, annullandosi nella perfezione dei loro corpi uniti, stesi su quel misero lembo di terra, su quel misero lembo di stoffa. I suoi chiarissimi occhi verdi fissavano occhi nerissimi, evidenziati da un make-up scuro, pesante... [continua a leggere »]
        Composto domenica 24 ottobre 2010
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: *marta*

          L&M II

          Si guardò allo specchio, cercando di riconoscersi e senza riuscirci, perché c'era qualcosa di drammaticamente diverso in lei, un vuoto che credeva d'aver riempito e che invece era solo stato sostituito da altre persone, da altri corpi che avevano toccato il suo, senza che lei avesse imparato a... [continua a leggere »]
          Composto lunedì 25 ottobre 2010
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: *marta*

            Lui & Lei

            Lei: "Ti ho detto che ti amavo. Ricordi? Eravamo sulla spiaggia, il sole stava tramontando e il mare baciava gli scogli. Lo faceva con la stessa passione con cui io baciavo te. Ricordi? Tutto intorno sembrava infuocato, perfino la sabbia scottava. Eppure era autunno, l'inverno si avvicinava... [continua a leggere »]
            Composto martedì 17 luglio 2012
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: *marta*

              On sleepless roads the sleepless go

              Aveva i mostri nella testa. Nei sogni. Negli incubi che ogni notte la tenevano sveglia, gli occhi spalancati nel terrore, perché quello che vedeva non erano esseri leggendari e inesistenti, lei vedeva il marcio della gente. L'apocalisse che immaginava, o forse prevedeva, o forse temeva, non era... [continua a leggere »]
              Composto lunedì 3 ottobre 2011
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: *marta*

                To Write Love On Her Arms

                Pedro the Lion is loud in the speakers, and the city waits just outside our open windows. She sits and sings, legs crossed in the passenger seat, her pretty voice hiding in the volume. Music is a safe place and Pedro is her favorite. It hits me that she won't see this skyline for several weeks... [continua a leggere »]
                Vota il racconto: Commenta