Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Giuseppe Freda

La lettera di Adamo


Scegli la pagina:
"Questa è la mia storia.
Alle 13,30 di Mercoledì 12.12.2012 tornai dal lavoro, mi misi a tavola e accesi la televisione.
- roma. Alle ore 8,30 di stamane un uomo dotato di poteri sovrumani si è introdotto in Vaticano e, raggiunti in un baleno gli appartamenti pontifici, ne ha sloggiato il Papa, senza che alcuno potesse intervenire. La guardia svizzera, come paralizzata, assisteva impietrita ed impotente all'incredibile episodio. Ci colleghiamo col nostro inviato.
- Qui via della Conciliazione. Dalle ore 8,30 di questa mattina, è impossibile varcare la soglia della basilica di San Pietro, o comunque introdursi in Vaticano. Coloro che si trovavano per strada a quell'ora affermano di aver veduto piazza San Pietro e tutto il Vaticano coprirsi di una nebbia fittissima dalla quale, circa mezz'ora più tardi, è emerso il Pontefice, seminudo e in evidente stato di shock. Attualmente nessuno è in grado di dire dove Sua Santità effettivamente si trovi. Le testimonianze sono discordi. Alcuni sostengono di averlo veduto salire su un'auto della Polizia; altri giurano di averlo veduto salire tra le nubi, sostenuto da due possenti figure alate; le autorità, interpellate, mantengono uno stretto riserbo. Frattanto tutte le comunicazioni col Vaticano ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Giuseppe Freda
    Dedica:
    Ad Alfred Elton Van Vogt.

    Commenti


    15
    postato da , il
    Bontà vostra...
    14
    postato da , il
    (Mah.. io avevo solo inteso scrivere un raccontino di fantascienza escatologica...)
    13
    postato da , il
    Il mondo è incomprensibile...!
    Non lo capiremo mai...
    e non penetreremo mai i suoi segreti...!
    Dobbiamo di conseguenza prenderlo...
    per quello che è...un mistero insondabile...!
    Un guerriero... quindi...
    considera il mondo un mistero infinito...
    e le azioni degli uomini un'infinita follia...!
    12
    postato da , il
    C'è un racconto di Dino Buzzati, mi pare si intitoli "La bomba atomica", in cui si parla di questo ordigno mo*rtale che arriva nel palazzo, ma solo al ragioniere del settimo piano.
    L'idea di una fine del mondo collettiva è in definitiva un modo per esorcizzare la certa fine del mondo individuale..
    Nondimeno, quanto a quella collettiva, c'è da fare molta attenzione agli asteroidi. Hanno amm*azzato i dinosauri, sarebbe opportuno dedicare ogni possibile sforzo ad aumentare le capacità di previsione e approfondire lo studio dei mezzi per evitare la catastrofe. Perché una cosa è certa: per un semplice calcolo delle probabilità, prima o poi un grosso asteroide ci colpirà.
    11
    postato da , il
    Per riflettere...

    Siamo forse di fronte...
    ad un immaginario collettivo connaturato alla memoria...
    storica dell’essere umano che ciclicamente...
    a determinati intervalli di tempo e di epoche...
    passate e presenti...non può fare a meno di riemergere...
    dalla radice di un suo “Io” profondo?

    Le profezie bibliche o gli annunci dei Maya...
    delle cinque grandi età della Terra...
    non sono eventi precognitivi...
    ma l’espressione di paure ricorrenti dell’Umanità...!
    Fino ad ora sono state tutte disattese...
    ed il 2012 non farà certamente eccezione...!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:4.58 in 50 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti