Questo sito contribuisce alla audience di

Articolo di giornale

Ieri nel tranquillo paesino di Meramo è stato messo agli arresti un quattordicenne, accusato di aver rubato e distrutto nanetti di terracotta, scagliandoli contro alcune abitazioni. Interrogato ha confessato che il motivo dell'atto sarebbero le prese in giro dei suoi compagni di scuola, riguardo la sua statura, perché "il più piccolo di tutti". Inoltre i continui tormenti di bravacci che gli rubavano la merenda e lo prendevano sempre a botte, così stufo di questi soprusi dopo aver a lungo trattenuto la sua frustrazione, in uno scatto di rabbia, per ripicca, per ironia è diventato prima "ladro di gnometti da giardino", poi a sua volta teppista, scagliando questi ultimi contro le porte delle case dei suoi persecutori. Non essendoci ulteriori imputazioni a suo carico gli inquirenti ed il giudice hanno creduto alla sua storia, il ragazzino sconterà solo un mese di lavori socialmente utili, ma i suoi genitori giurano vendetta. La domanda che tutti ci poniamo è: "Si prospettano in futuro ulteriori lanci di nani?"

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:6.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti