Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Mr. L

La porta del cuore


Scegli la pagina:
...inviato da Dio per salvarmi. La mano di una ragazza che amava essere bambina, ma responsabile di esser ormai donna.
"Che fai sotto la piaggia?"
Una voce armoniosa stonata da una vena di angoscia e preoccupazione. Io in quel momento non sapevo che dire, non mi ero mai confidato con qualcuno, nemmeno mia madre conosceva il vero Io, ero impreparato e avevo paura e non sapevo se fidarmi e non sapevo come avrebbe reagito e non sapevo se dovevo piangere e "e" "e", troppi "e". Le parole uscirono da sole come un fiume all'apertura della diga che separava i miei sentimenti dal mondo, tutti insieme senza sapere da quale partire. Con una voce ansimante iniziai a parlare con un pianto che inizialmente bussò, poi butto giù la porta.
"Mi sento solo. Nessuno mi vuole, nessuno mi loda, nessuno necessita di me, perché nessuno ha bisogno di me. C'è sempre qualcuno migliore di me che mi può sostituire in qualsiasi momento. Nessuno che mi incoraggia a credere in me stesso, tutti bravi a criticare..."
Ormai le parole erano diventate pianto
"Nessuno che ti fa un complimento o che esprime il suo affetto. So che molte persone mi vogliono bene, ma mi piacerebbe sentirlo ... [segue »]
Composto martedì 20 aprile 2010

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Mr. L

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti