Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Teo Erba
Scegli la pagina:
Quando ero bambino credevo in un mondo diverso, proprio perché respiravo un'aria diversa, indescrivibile, un'atmosfera davvero sensazionale.
Poi crescendo il mio mondo si è un poco "espanso" e ho iniziato a conoscere cose poco piacevoli che hanno cercato di alterare un po quella fantastica atmosfera che mi riavvolgeva l'anima.
Ho sempre amato correre, sin da piccolo, forse perché ho sempre voluto andare incontro al vento, forse perché non ho mai voluto avere niente a che fare con la calma bo, sta di fatto la mia natura spirituale mi ha sempre indotto alla corsa.
Ho sempre corso, sempre più veloce, ho attraversato tanti posti, in tanti posti sono tornato e tanti altri li ho scartati, forse perché troppo ventilati o comunque perché in essi ho trovato correnti atmosferiche che limitavano la mia velocità; ma anche in quel caso non ho mai smesso di correre, la mia strada è sempre stata in salita.
Passando da molti luoghi ho potuto osservare (anche se di sfuggita) tante cose belle quali armonia, serenità, purezza di spirito, amore, felicità e in tanti altri anche cose con cui non avrei mai voluto avere a che fare; ma non ho mai interrotto la corsa neanche nei posti più ... [segue »]
Composto sabato 11 febbraio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Teo Erba
    Riferimento:
    Viaggi personali.

    Commenti

    1
    postato da , il
    Forrest gump?!
    Credo  sia meglio fermarsi a godere di quello che ci piace che continuare a correre senza sapere se si riuscirà a tornare dove ci sarebbe piaciuto restare.
    Il tuo racconto mi fa riflettere su questo.
    Ciao

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.67 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti