Questo sito contribuisce alla audience di

Uno dei 341


Scegli la pagina:
Salve sig. Ri Dirigenti (scusate ma oggi non me la sento di darvi falsamente del tu) perdonatemi se rubo pochi secondi alla Vostra frenetica e impegnativa giornata lavorativa, non Vi preoccupate tanto non succederà più.
Sono uno dei 341 codici o matricole se preferite, di cui Vi siete liberati, scrollati dalle spalle, eliminati dalla Vostra "cara azienda".
Quante parole in questi anni... quanti slogan avete coniato per farci sentire parte integrante e trainante della "Vostra" azienda e "nostra" famiglia... quanti elogi... quanti sacrifici ci avete chiesto... quante asticelle da superare... quanti traguardi da raggiungere...
Sempre più performanti, più alti, più... "scoppiettanti".
E "vero, potreste obiettare che erano traguardi ben remunerati, ma credetemi se Vi dico che non era la vil moneta che ci spingeva nel raggiungerli (quella sicuramente ingolosisce Voi e i Vostri cari azionisti che non si accontentano mai e mai si accontenteranno di essere solo e semplicemente i primi e i più ricchi), ma era la soddisfazione di sentirsi i migliori, i più vicini, attenti alle richieste dei clienti, dei nostri clienti. Ripeto nostri, perché eravamo noi sul campo a sentire le loro lamentele, a prendere i loro schiaffi, sputi, sorrisi, improperi, complimenti, a sedare le loro paure,... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Riferimento:
    Lettera aperta di un dipendente al quale è stata comunicata l'imminente mobilità.
    Dedica:
    A mio marito... nelle stessa identica situazione...

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti