Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Guido Rojetti

La metamorfosi del destino


Scegli la pagina:
...del portale risuonò come nel richiudere con colpo deciso le due parti di un grosso tomo.
Lui si sentii immediatamente nutrito da quel suono e ne divenne avido. Presente e Passato gli avevano impresso la loro istantanea e io già aspirava a rimettersi in posa.
Con sguardo complice zoomò al suo taschino sfavillante d'assensi dorati sotto il sole finalmente caldo e radioso che zaffava le sue guance. Guardò sprezzante il vago orizzonte che andava delineando i pendii delle montagne alpine e, oltre le vette aguzze, nell'immensità di quel cielo inchiostrato di blu, caricò la sua penna sfidando il destino.
Zia Rosina lo guardò prendendogli la mano e, per la prima volta, sorrise.

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Guido Rojetti
    Dedica:
    A zia Rosina e a mamma Lucia.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti