Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Andrea Manfrè

Incontrare il destino in sella a una bicicletta


Scegli la pagina:
«Cos'è successo? » «Qualcosa ha sbattuto addosso alla macchina. Meglio fermarsi». Carlo ha molta fretta, è già in ritardo di mezz'ora, lo stanno aspettando dei clienti in ufficio; ma il colpo era troppo forte, può essersi rotto qualcosa della carrozzeria o anche peggio.
Accosta appena può; stava correndo a settanta o ottanta all'ora anche se c'era il limite di cinquanta: «Mica si può andare a quella velocità lì, specie se la strada è libera», si diceva sempre tra sé quando incontrava il cartello del limite: «Tanto, non lo rispetta nessuno, è lì solo perché qualcuno doveva metterlo, ma non ci credeva neanche lui, ci scommetterei». Carlo scende dalla Punto che ha da poco sostituito la sua vecchia Uno: va orgoglioso del suo nuovo acquisto e subito le gira attorno per controllare se sul lato destro, dove ha sentito il colpo, per caso ci fosse qualche brutta sorpresa. In effetti c'è un rientro, ma la luce incerta e debole della sera non permette di capire la reale entità del danno. «Maledizione, questa proprio non ci voleva. Ma cosa sarà stato? Forse Un cane? Beh certo, quelli ti sbucano fuori così all'improvviso e tu neanche te ne ne accorgi... Non hanno mica ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Andrea Manfrè

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti