Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Paola Melone

Il dubbio e la certezza


Scegli la pagina:
Chiudete gli occhi, solo per un attimo, quanto basta alla vostra immaginazione a fornirsi di ali e librarsi su scenari impossibili. E ora fate della fantasia i vostri occhi e del pensiero la vostra visione. Varcate i confini della ragione, andate oltre la prospettiva del vostro comune vedere e sedetevi, provando a sentire con il cuore.
Solitaria quella collina, adagiata su un'anonima distesa pianeggiante, silenziosa la sua esistenza, interrotta soltanto dalle intemperie. E quella pietraia, appoggiata chissà da quanti secoli da mani esperte. Tra quelle pietre, così ben incastrate tra loro, incollate l'una sull'altra, statiche, in ottimo equilibrio, spiccava una, la più grande, posta saggiamente su tutte, la più rassicurante, larga, piatta, collocata a mo' di coltre, di protezione e di limite. Dicono che le pietre non parlino, soprattutto tra di loro e, allora, lei parlava con le stelle, lei che, tra tutti i massi, era più vicina al cielo. E quando parlava alle stelle, finiva con il parlare da sola perché le stelle, fisse ed eterne, sono astri osservatori del tempo e testimoni muti della storia. Era un giorno di primavera, uno di quei giorni dove il tempo è instabile, dove le nuvole si rincorrono nel cielo, accavallandosi, fondendosi ... [segue »]
Composto giovedì 19 luglio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Paola Melone

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.83 in 6 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti