Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Sparvi

Spinae


Scegli la pagina:
Le urla dalla strada già risuonano. Le ombre avanzano per via, le loro fauci sputano suoni acuti, sgraziati, offensivi verso le finestre serrate, da una di queste si sporge un'esile figura femminile. Uno degli oscuri alza lo sguardo verso di lei, viene visto. La donna si ritrae verso l'interno per strappare alla notte l'uomo che là giace.
Lui, viene svegliato dalla mano amata che lo riporta nel mondo opaco. Il resto della casa ancora dorme, i piccoli sono dolcemente accoccolati tra loro come cuccioli, lui li osserva un secondo ed avanza, verso l'uscita che porta alla via, senza mai voltarsi. Arrivato nella strada si unisce alla colonna di fantocci ed insieme a loro striscia verso il generoso, barbaro mare. Là, sulla costa lo aspetta la massima fatica. Alcuni sospingono insieme piccoli natanti che entrando in mare riprendono colore come tornati a respirare mentre il sole comincia la sua ascesa. È l'alba.
Lui cammina fino alla sua barca, la osserva, la prepara e la dà alle acque. Prima che queste se la prendano del tutto la raggiunge, ed insieme, partono con il sole sempre mezzo immerso nelle cime velate di nubi che si stagliano dietro di loro.
Una flotta di legni ... [segue »]
Composto venerdì 20 aprile 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Sparvi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti