Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Mariella Buscemi
Cangiante ed eterea, pallido argento. Dea splendente della notte - Selene lunare - Illumini i destini con la torcia divina. Giunge il fascio luminescente sul tuo carro splendente che vivifica astri e costellazioni. Oh muta Luna che m'illumini i miraggi della flebile mente, rischiari manti di terra e valli ed insenature scoscese, a perdita d'occhio. Disegni sulla tela universale sagome di monti e paesi, simulando ombre di china sul blue intenso delle ore notturne e della cecità e del sonno, fendendo la tenebra paurosa, ma calma, chinandoti come velo rassicurante, abbraccio radioso. Sono lupa tra le lupe ed ai tuoi crateri intono un canto insonne col mio cuor che non tace e che si gonfia e protende a te. Profilo di mitica Luna, tendo la mano ad accarezzare la tua concava rientranza calante, mano tesa, in aria, davanti ai miei occhi rivolti a te, ripercorro il tuo ventre convesso di Luna partoriente pregna di Dio cielo; infedele Luna che abbandoni il firmamento per perderti nel bacio di mare, sul pelo d'acqua all'orizzonte, tra i mostri marini e le ninfe, tra gli scogli e le alghe e resto prigioniera di una rete da pescatore, sirena rapita, catturata, canterò a te con voce acuta, dedicandoti la mia vita a metà, donna e non donna, mi lavo nelle acque dove ti rifletti per vestirmi di favilla e dissipare l'oscurità che è in me. Un pianoforte, nell'antro degli abissi, diffonde "Clair de Lune".

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Mariella Buscemi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti