Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti dal Libro:Citazioni

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.
Autore:
Ashley Montagu
Editore:

Scritto da: Luisa Marcangeli
Lasciato solo, Will sedette sotto il ventilatore applicato al soffitto e continuò a leggere gli Appunti sul bene e sul male. Non possiamo liberarci con la ragione della nostra fondamentale irrazionalità. Possiamo soltanto imparare l'arte di essere irrazionali in modo ragionevole. A Pala, dopo... [continua a leggere »]
dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Andrea Manfrè
    Non ho voluto mai che illudermi. Sono io che vi ho amato, che vi amo, che voglio amarvi. È un impegno che ho contratto colla mia coscienza. Voglio che ci crediate, vi costringerò a crederci. Mi sono votata a voi, ho risolto di morire per voi. Aveva bisogno di uno scopo nella vita, l'ho trovato... [continua a leggere »]
    dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
    Vota il racconto: Commenta
      Nella chiesa orientale alcuni teologi moderni, tra i quali Berdiaef, hanno proclamato che la figura dell'uomo è coeva di quella di Dio, in quanto la Seconda Persona, cioè Cristo, ha sempre avuto in sé l'immagine umana, ed è anzi l'uomo perfetto ab aeterno. Ma questo non vuol dire che il genere... [continua a leggere »]
      dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
      Vota il racconto: Commenta
        Mentre ogni altro pensiero si faceva sempre più confuso e irreale fino a ridursi a quell'incerto baluginio che assume il mondo per chi ci vede poco, la presenza del signor Royall prese a stagliarsi su quello sfondo indistinto con la salda robustezza di una roccia. Aveva sempre pensato a lui... [continua a leggere »]
        dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
        Vota il racconto: Commenta
          In questa lunga digressione infatti nella quale mi sono lasciato trascinare accidentalmente, come in tutte le mie digressioni (a eccezione di una sola) c'è un colpo da maestro di abilità digressiva, il cui merito temo sia sempre sfuggito al lettore, --non per mancanza di acume da parte sua, -ma... [continua a leggere »]
          dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
          Vota il racconto: Commenta
            La difficile primavera del 1988. Con il pretesto del controllo delle droghe stati polizieschi oppressivi sono stati messi su in tutto il mondo occidentale. La programmazione precisa del pensiero emozione e impressioni sensoriali apparenti secondo la tecnologia descritta nel bollettino 2332 mette... [continua a leggere »]
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Luisa Marcangeli
              Ormai gli avvenimenti spesso mi suggerivano il racconto, ma prima ancora di mettermi a scrivere spogliavo talmente il fatto di tutto ciò che mi sembrava inutile o falso o esagerato, e quel che rimaneva era così piatto e misero che decidevo subito di non raccontare un bel niente, di lasciare... [continua a leggere »]
              dal libro "Citazioni" di Ashley Montagu
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Andrea Manfrè
                Darya si sentiva adesso molto più sicura di sé. E gli diede un'occhiata ardita. "Non ho nessuna attrazione per te? Molti uomini mi hanno desiderata. E tu devi aver avuto dozzine di donne in Iscozia assai meno ben fatte di me." E guardava, così dicendo, la sua formosa, sensuale persona, in... [continua a leggere »]
                Vota il racconto: Commenta
                  Basta! - disse risoluto e solenne, - via i miraggi, via i terrori artificiali, via i fantasmi!... Esiste la vita! Forse che or ora non ho vissuto? La mia vita non è ancora morta insieme con quella vecchia decrepita! A lei il regno dei cieli e... basta, màtuska, è tempo di riposare in pace! Ora... [continua a leggere »]
                  Vota il racconto: Commenta
                    Ti dichiaro che voi tutti, fino all'ultimo, siete dei parolaie dei fanfaroni! Appena vi viene un doloruccio, ve lo covate come fa la gallina coll'uovo! Perfino in questo plagiate gli autori stranieri. Non c'è in voi nemmeno un briciolo di vita indipendente! Siete fatti di spermaceti e invece di... [continua a leggere »]
                    Vota il racconto: Commenta