Questo sito contribuisce alla audience di

Scampoli di guerra

Seconda guerra mondiale, Fabio, ventenne, proveniente da un piccolo paese in riva al Po, militare a Bologna. Gli viene comunicato che il giorno dopo dovrà trasferirsi al fronte di guerra e lui non ha il tempo di avvertire la sua famiglia. Una voce gli suggerisce come fare, scrive una lettera la lega con un filo di ferro e mentre il treno passa dal suo paesello, la lancia dal finestrino. Un anziano del paese si incuriosice, la raccoglie, la apre e la consegna alla sua famiglia.

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:3.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti