Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Anna De Santis

Il tempo

La famiglia Scompiglio si svegliava con l'ansia del far tardi
orologi e sveglie in ogni angolo di casa, le lancette sembravano spilli
e la mattina appena svegli, già si cominciava con gli strilli...
Forza pelandroni, si fa tardi, siete dei pigroni
la scuola aspetta, fate colazione in fretta
il tempo non bastava mai, quasi la mamma con la scopa li cacciava.
Finalmente sola, si diceva, ma comunque il tempo continuava....
Un attimo per prendere fiato, le pulizie di casa, pulire il prato
poi fare la spesa, tutto di corsa, con il fiato in gola e comunque si dimenticava qualche cosa
il tempo non si fermava, la vita una corsa che non si arrestava.
Passavano i giorni e lo scompiglio della famiglia Scompiglio, più non si fermava.
Una mattina tutto taceva, la sveglia di casa non suonava
una pace regnava della famiglia Scompiglio, nessuno si svegliava
il sole dietro la finestra che timido entrava con i raggi, si preoccupava
sarà successo sicuramente qualcosa, pensava
invece finalmente il tempo si era fermato, la lancetta che lo scandiva si era incagliata
la mamma si alzò, per nulla preoccupata, cominciò la sua giornata con un bacio al suo bambino
dormi piccino, una carezza oggi ci riprendiamo il tempo che a volte ha preso noi
nella fretta, la calma si è dimenticata, il giusto per la famiglia che ci mancava.
Dedicarono finalmente a loro tutta la giornata, dimenticando la fretta e quello che li distruggeva.
Prendersi il tempo, qualche volta, pensare a noi, è cosa giusta
non bisogna raggiungere nessun traguardo, perché la vita non è una pista
ed assaporarne anche un solo istante è veramente importante.

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Anna De Santis

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti