Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Giuseppe Catalfamo

Danisa (nome di fantasia)

Quanto bene hai voluto alla tua bimba,
quanto amore gli hai dato in assenza della mamma,
la accudivi, la cambiavi come fosse una bambola,
non la volevi abbandonare mai,
sempre tu volevi starle a fianco.

Neanche ai nonni,
che pure erano così amorevoli e disponibili la concedevi,
troppo amore per la tua fanciulla,
la tua creatura
la volevi solo per te.

Sei "mancato" quando lei aveva 11 anni,
hai lasciato un gran vuoto,
infatti lei molto scossa non riuscì a vivere,
ad aver amici, un fidanzatino...
fino ai 20 anni...

Ebbi il suo amore, non la sua verginità,
quando compì il 21mo anno,
quella notte fu magica, sì magia pura,
i colori erano diversi,
nuovi.

Mi parlò,
non l'aveva mai fatto prima,
delle tue carezze
...

Vorrei che Gesù scendesse in terra
e
come per Lazzaro
ti facesse resuscitare...

perché vorrei
ucciderti
con le mie mani
più volte.

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Giuseppe Catalfamo

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

    14
    postato da , il
    ho dovuto rileggerlo più volte ed ogni volta sentivo crescere la rabbia e il dolore nelle tue parole, e in me la sofferenza che una donna può sentire e che porterà a vita...ma se avrà la fortuna di trovare un uomo con cui aprirsi totalmente, potrà superare anche se non dimenticare... e ricredersi e credere ancora. Grazie di questo racconto, spicchio amaro di vita, spesso non conosciuto e taciuto.
    13
    postato da , il
    Sarà...ma avendo vissuto,anche se in modo molto meno traumatizzante,questa schif*sa realtà quel desiderio è sempre neonato in me......
    Con lei siamo ancora meravigliosamente 'complici'.
    12
    postato da , il
    Struggente Giuseppe...
    Comprendo il tuo desiderio,
    l'avrei sicuramente bramato anch'io... Ma a cosa sarebbe servito dopo che quell'oscenità era già avvenuta?
    Credo invece che con l'amore che vi siete donati e con il dolore che avete condiviso, le hai mostrato la speranza in un futuro.
    11
    postato da , il
    Grazie Sofia.....
    10
    postato da , il
    Il peccato e l'orrore più grande che una persona possa commettere. La leggo e rileggo ma ogni volta è un pugno nello stomaco che mi fa solo piangere...

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati