Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Valentina Riccobono

Luglio

Tra i denti solo cenere, o terra, poi il nudo odore dell'acqua sui verdi scogli e gli occhi, aperti come mai, raccoglievano granelli di quel nero fuoco del ventre del mondo, fuoco, esplosione, fendente boato che udivo ad ogni suo passo verso di me.
Devastante miscuglio di elementi fusi in un... [continua a leggere »]
Valentina Riccobono
Composto martedì 17 luglio 2001
Vota il racconto: Commenta