Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Sara C.

L'eco che non c'è

Lasciavo evaporare sogni in attesa che qualcuno riempisse nuovamente quella pentola a vapore. Sì perché m'ero ripromessa di soffocare ogni atomo di dolore per lasciarlo svanire tra quella miriade di bei ricordi che neanche il tempo avrebbe potuto trasformare. Mi stavo svuotando e sentivo la mia... [continua a leggere »]
Sara Ciocci
Composto mercoledì 27 aprile 2011
Vota il racconto: Commenta