Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Manuel Corato

Battaglie

Era seduto accanto a me, come sempre, da quando si era rotta la sua macchina non mi concedeva un secondo di pace. A lui dovevo troppo, tutto, perciò mi ritrovai costretto a fargli da tassista la mattina. Il traffico allagava le strade, m. C. era solito urlare "Se trovo sto cazzo di rubinetto che... [continua a leggere »]
Manuel Corato
Composto giovedì 9 giugno 2016
Vota il racconto: Commenta