Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di George R. Martin

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: reyra93
Jon colse il lampeggiare dell'acciaio, si voltò in quella direzione.
"Niente lame!" Urlò. "Wick, quel pugnale mettilo"
via, avrebbe voluto dire. Wick Whittlestick gli assestò un fendente alla gola, e l'ultima parola si tramutò in un grugnito.
Jon scartò di lato. Quanto bastava per essere preso... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: reyra93
    Dall'erba arrivò un lieve tintinnare argentino. "Le campanelle" pensò Dany, sorridendo; ricordò il Khal Drogo, il suo sole-e-stelle, e le campanelle che le aveva messo nella treccia. "Quando il sole sorgerà a occidente e tramonterà a oriente, quando i mari si seccheranno e le montagne voleranno... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Marianna Mansueto
      Aegon Targaryen è stato forgiato per governare prima ancora che cominciasse a camminare. È stato addestrato all'uso delle armi, come si confà a un futuro cavaliere, ma questa non è stata la fine della sua educazione. Egli sa leggere e scrivere, parla diverse lingue, ha studiato storia, legge e... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: reyra93

        Cersei Lannister

        "Regina tu sarai" le sibilò la megera "fino a quando un'altra, più giovane e più bella, non arriverà ad abbatterti e a portarti via tutto ciò che ti è caro." E a quel punto fu impossibile fermare le lacrime. Scendevano lungo le guance della regina, brucianti come acido. Cersei lanciò uno strillo... [continua a leggere »]
        George R. Martin
        Composto venerdì 11 gennaio 2013
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: reyra93

          Il grifone risorto

          Così calò su Tempio di Pietra, isolò la città e cominciò a passarla a setaccio. I suoi cavalieri andarono casa per casa, sfondarono ogni porta, perlustrarono tutti gli scantinati. Mandò addirittura degli uomini a strisciare nelle fogne. Eppure, in qualche modo Robert continuava a sfuggirli. La... [continua a leggere »]
          George R. Martin
          Composto venerdì 11 gennaio 2013
          Vota il racconto: Commenta