Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Alfredo Canovi

Rimorsi

È ancora una volta notte a New York, la città che non dorme mai, intensa come il mio dolore, che non ha mai pace. Le mie gengive sembrano due pezzi di carne putrefatta schiacciata in una morsa. L'attaccatura con i denti sanguina copiosamente. Un cocente liquido mi cola dal naso e, immagino... [continua a leggere »]
Alfredo Canovi
Composto venerdì 1 marzo 2013
Vota il racconto: Commenta