Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Mauro Paolocci

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Mauro Paolocci

Padre

Ho cercato l'orma di mio padre
a vent'anni, senza rughe,
un fragile sorriso posto
ai margini del viso.
Dalla scatola di latta
le foto bianco e nero sfrangiate
portano miti buoi tra messi raggiate.
Il sole a picco, la luce cruda
le braccia tese nella sfida
il grano, la vite, l'ulivo avito
paesaggi schiusi sull'infinito.
Schegge lunghe una vita
- icone d'un istante -
nelle pose già un gesto distante.
Ora mi chiedo
quali orizzonti scrutino
le iridi grigie
e se il giorno nascente,
- rosa miniato -
possa arrestarsi al fitto lauro
che chiude il giardino.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mauro Paolocci

    Amico

    Non so se ancora ti incontra il dolore,
    amico, quando vai tra la gente
    e degli anni t'assale la somma.
    L'ho scorto negli occhi vivi
    un lampo spietato che a tratti,
    attraversa lo sguardo,
    penetra le cose, gli affetti
    pretende rispetto
    e solo a volte si stempera.
    Non siamo più gli stessi
    ripeti
    ci rode un'ansia senza nome.
    Sarà che sembrava tutto il mondo
    e stiamo già a metà del passo,
    o che di quelle chimere poche
    sopravvivono incolumi.
    Bastano – nondimeno –
    pur se inconfessate
    o basta immaginarle ignote.
    Saranno un'eco lontana,
    una segreta cui nessuno acceda,
    saranno l'infelice anelito
    che ci accompagna ognora,
    mentre, dai vicoli angusti,
    compaiono le ombre
    alle quali un giorno, ignari,
    chiedemmo la via.
    Vota la poesia: Commenta