Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Marco Bartiromo

Cù ll'uocchie... (Con gli occhi)

Chist'uocchie
nun te ponn'verè
ponn'sultant immagginà
o'mmal cà te fann'chissticcà
sann sultant parlà
pecché 'anna fernì e rrubbà
stanott dint'o suonn
t'agg'vist
chius comm'e o mur e Berlin
addò nisciun addà trasì
se nun pe t'acclamà


Questi occhi
non possono vederti
possono solo immaginare
il male che ti stanno facendo queste persone
sanno soltanto parlare
perché devono continuare a rubare
stanotte in un sogno
ti ho vista
chiusa tutt'intorno, come il muro di Berlino
dove nessuno deve entrare
se non solo per acclamarti.
Composta martedì 3 novembre 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Marco Bartiromo
    Dedica:
    A Napoli, la mia città.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:1.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti