Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: FRANCO PATONICO

'N guadr'd'autor'

'L più bel guadr d'casa mia è'na finestra,
quella ch'guarda vers "l mar'
e ch'sol sal sol s'colora.
Spess'la mattina'l ciel'è rosa e c (e) lest'
e la sera, a l (e) vant', buta sul turchin'
sa qualch'sbaff d'ross'e d'arancion'.
E anch" l mar fa la part'sua:
s'è calm'è cangiant', tra'l grig (i) e l'azur
e par d'madr (e) perla,
ma quant'è moss'diventa verd',
rigat'da l'ond'ch's'fan'la fuga.
Al largh'l ciel'è ner'da mett'paura
e all'urizzont'sal mar's'cunfond'.
A riva invec (e), la curent'ch'smov'la sabbia
fa'n turbidon'e'ndò l'onda lascia la batigia
su la risacca c (i) arman'na buffa bianca.
Po' vien'la nott'e, sal temp'bon,
anicò s'fa scur'e sil (e) nzios'.
Sul ciel balugina'na stella
e in mar'c'è'l lum'd"na batana
ch'va lenta e leva i rem'
v (i) cin'al s (e) gnal d'ogni nassa.


Il mare, mutevole elemento,
a volte calmo, altre mosso e
burrascoso offre lo spunto
al pittore di riprodurre in tela
i molteplici aspetti...
e chi ha una finestra con vista
al mare può vantarsi di
mostrare un quadro che non
è mai lo stesso e capace di
emozionare ogni volta.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: FRANCO PATONICO
    Dedica:
    Ai vecchi pescatori Senigagliesi che hanno trascorso una vita in mare e che ora continuano a guardarlo attraverso i vetri di una finestra.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti