Questo sito contribuisce alla audience di
Istantanee
Scompare il tempo
con ali di gabbiano,
lasciando della civetta
l'eco di un grido.
Nasce limpido il sole
per morire ingoiato
da sanguigna foschia.
Batte forte la pioggia,
il fiore annega,
ma è musica al rospo che sguazza nel pantano.
Passi senza rumore
rimbombano
tra le pareti...
anche oggi i fantasmi
mi fanno compagnia.
Sale grosso è la lacrima e
aspro il suo sapore.
D'amore palpita la foglia
corteggiata dal vento
strappata, poi,
preda della sua furia.
Il vuoto si racconta,
senza poesia, a chi non ascolta.
Se vivere è un lavoro
non vi è speranza
di riposo neppure la domenica
e stanco, contorto tronco,
sta il corpo incatenato
alla sua ombra mortale.

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti