Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: patrizia64

Bonjour tristesse...

Bonjour, bonjour tristesse
cantava colui
che un giorno mi vide,
ed io pensavo
all'amore
che non c'era
e non ci sarebbe
mai stato...
Bonjour, bonjour tristesse
ed io
volevo lacerare
quella nebbia,
scorgere una luce di speranza...
Bonjour, bonjour tristesse,
quella tristezza,
quel velo
che qualcuno
potrebbe sollevare...
ma non ha importanza...
non ne vale la pena,
per quel che serve...
e ancora
qualcuno
canterà...
Bonjour, bonjour tristesse...
Composta lunedì 7 novembre 1983

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: patrizia64

    Commenti

    4
    postato da , il
    Bella è triste, mi piace!!!!!
    3
    postato da , il
    E' vero ciò che dici, a volte capita anche di non sapere come affrontarla, e si chiudono gli occhi con la speranza che possa scomparire, come per magia... Ma sappiamo tutti che non è così che funziona.
    Un abbraccio
    2
    postato da , il
    Grazie Barbara :-) ho scritto questa poesia a 18 anni ed è stata un po' una protesta contro l'indifferenza delle persone, anche di famiglia...spesso si preferisce non vedere la sofferenza di chi ci è accanto per non affrontarla....
    1
    postato da , il
    Dietro un velo di tristezza, si celano sentimenti splendidi, che attendono solo di essere liberati. Solo la mano dell'amore può scostare quel velo... Poco importa se la mano appartiene ad un uomo, un amico, un figlio; quel velo va tolto, per liberare un sorriso!
    La poesia mi è piaciuta. Triste, ma bella :-)

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.33 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti