Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: nina.*

Dianzi

Il vezzo leggiadro.
Come una grazia, li attiri.
Lasciarsi cullare dalle parole
come alito di vento
mi sfiora.
Medesimo il tuo pensiero
romantico, dolce, sublime,
che fluttuano qua... e la
gli angoli del corpo.
Una è rotolata, la recupero... mi dice:
"Dianzi, mia poetessa".
Composta venerdì 10 maggio 1996

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: nina.*

    Commenti

    1
    postato da , il
    DIANZI.....MIA POETA.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.40 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti