Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO
Cadono petali di rose rosse
sulle mani aperte del mattino
mentre mia figlia si sveglia
baciata dalla luce estiva
penetrando lenta
dietro una tendina
di stoffa fina.

I suoi occhi azzurri racchiudono
le carezze della notte
le voci senza eco dei sogni
sorrisi che corrono nel silenzio
baci lanciati con le mani
della mamma che l'osserva.

Da lontano sento uno sbadiglio
trasformato in sillabe rotte
B u o n g i o r n o p a p à.
Il cane muove la sua coda
mi guarda, salendo le scale.

Entra nella sua stanza
l'abbraccia, l'annusa
salta sul letto.
iniziano insieme il nuovo giorno:
tutti contenti.
Composta venerdì 30 novembre 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti