Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Myškin

In principio era il verbo

Assumere e
assunsi.
Sapore di te
l'alba di te.
Nascosi
i tuoi seni
tra i miei palmi.
La rotta collide.
Sparpagliati i semi.
Sorge da lontano
una veste
da sinistra a destra
seguo con lo sguardo
e poi al mio fianco.

Vissi due volte
all'ombra delle tue ciglia.
Sono qui
su le tue labbra

Assumere.
Assumi.
Non ricordo
dov'eravamo.

Non so dove siamo.
Su le tue labbra.
sì!
e in nessun altro luogo.

Ancora un poco.
Giocami seriamente.
Separàti
divelti
due gigli,
una parola.

Vaniglia.
E detergiti
con la mia voce
placida,
sconfitta,
disinteressata.

Tutto ritorna
così stanco.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Myškin

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti