Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Donato Caione

Pianto al faro

Ho sentito piangere gli uccelli
quella sera di luglio al faro
camminando tra sentieri belli
al calar del giorno, di luce avaro.
Ho ascoltato le Diomedee
e il loro mesto pianto
delle Tremiti son le dee
e un vagito è il loro canto.
Piangono sulla tomba di Diomede
e sull'isola di San Nicola gli albatros
rendono al condottier la loro fede
e ricordano tristezza e tanatos.
Da molto lontano son partite
per rendere omaggio al loro Dio
per sempre punito da Afrodite
qui Diomede a pagare il fio.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Donato Caione

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti