Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: A. Cora

Sottile essenza

Avvolto dai
soffi violenti d'un maestrale
che stende
Distante dal cielo, dal sole, dal mare
e dal'altrui batticuore
Ho imparato ha conoscer me stesso, cosciente
di essere solo
La forza speciale decisa, che dentro me stesso dimora
m'ha insegnato più d'una scuola
A piangere ridere, patire ed amare più forte di prima
la vita
Pure se il cuore mi duole, quando mi scoppia il pensiero
quando mi sento morire
Laddove le mente sfiora più nuda, golosa, confusa
il confine
È quella forza interiore, avvolta da forte coerenza
che mi fa osservar nel presente
ciò che la vita scolora
E il vero spessore, della mia
più sottile
essenza.
Composta sabato 21 giugno 2008

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: A. Cora

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti