Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Fabio Privitera
Occhi di cera
morbido bianco che scivola sul bordo
ricordo di una purezza sbiadita
confusa dalla vita
ciglia di nero fumo attorno
ritorno in essi e già mi perdo di nuovo
nel loro punto di fuga che fuggono me
e chiunque si perde a capire
gettandolo sul finire dell'iride
nel profondo buco nero
da cui nessuno torna
da cui nessuno vuole.
Composta mercoledì 3 luglio 2002

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Fabio Privitera

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti