Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Rosa Coddura

Un semplice sorriso stampato sul tuo viso

A volte volevo prenderti a schiaffi,
altre volte sgridarti,
anche quando ridevi sotto i baffi,
anche solo quando volevi fidarti.

Riuscivi a farmi arrabbiare
a farti odiare
ma riuscivi a farti perdonare.
Sapevi farti desiderare e mancare.

Altre volte volevo solo consolarti,
quando la vita sembrava schiacciarti
volevo renderti felice
anche quando non era facile,
saper rendermi complice
per recidere la tristezza con la forbice.

Anche quando un semplice sorriso
era stampato sul tuo viso,
riuscivo a consolarti
ed io riuscivo ad amarti
per poi subito da me allontanarti,
senza dire niente,
non è rimasto più niente.

Sapevi farmi star male,
perché in fondo ci rimanevo male,
anche per un niente,
sono stata la tua confidente,
e confusamente
opprimente.

Non volevo svelare i miei pensieri,
adesso che oggi è già ieri,
per il mio orgoglio,
non riuscire ad esprimere il bene che ti voglio:
mi è rimasto dentro.

Chissà se un giorno evade
per venirti a cercare,
ma forse allora sarà già tardi,
ma bastava guardarti
per rendermi felice,
e anche quando mi irritavi
riuscivo comunque ad amarti.

Forse per te non era lo stesso,
e non so se lo confesso,
il tuo pensiero mi porta nostalgia,
insieme al tuo pensiero volare via.

Mi fai stare bene,
ciò nonostante
credevo in essere stata per te importante.
Composta sabato 2 giugno 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Rosa Coddura

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti