Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: circe

Nella terra dei giganti

seduti sul sedile di macchine da guerra, parlano una lingua strana
oltre i grandi prati le case di un paese in calce saranno abbattute
per vie diverse il passato ritorna e io sono una piccola donna che non arriva a consolare i suoi piedi stanchi
in strada senza musica c'è danza di guerra
inaridisce il lago dei sogni
a nuoto scivolavo leggera verso l'altra sponda
ora cammino sul fango, sui sassi e sempre più spesso sull'asfalto grigio.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: circe

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti