Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Rosario Chippari

Alle donne

Omaggio alle intrepide
arcane, donne, destate dalla luce
del cielo abbandonato
ma mai dimenticato...

Perché il vostro cielo
d'azzurro non ha conosciuto
che il solco di una ferita
lo squarcio del cuore... che resuscita
le languide poesie della Terra...

Un sol pensiero
si erge nell'anima
mentre scrivo queste righe
di dolore compunto,
sempre che voi, o nobili creature
permettete a un cuore così mesto.

Dicevo un solo pensiero
si leva dall'orizzonte
non più lontano della gioia
dell'essere ascoltati da quel Dio
Altissimo
re d'amore, che amore dona...
ai cuori di tali formidabili creature qual siete

che dominare ogni vostro più profondo desìo, per riscuotere
le promesse non mantenute
e le pugnalate a tergo, nella notte dello spirito,
ed essere finalmente esaudite
nel più grande dei giocondi sogni: quello
dello Amore vero. Intrepido. Che mai finisce davanti al dolore.
E la gioia sia con te, donna

onorato mi inchino, dinanzi a tanta graziosità e fame d'affetto.
Onore!
Composta martedì 6 dicembre 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Rosario Chippari
    Riferimento:
    Versi liberi.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti