Scritta da: Marta Emme

In viaggio

Un cinese (Xi Jinping-segretario PCC) che
così strategicamente intavola (apre il
discorso con: "la nuova via della seta) a me
fa pensare a una bella favola (istruttiva
come sono le favole cinesi). E se taluni
(UE, America contrari che l'Italia aderisca)
non son d'accordo è perchè non gli
perviene (questa stravagante utilità) nè gli sovviene (gli torna) e, senza aver ragione,
han certo torto o temono solo di finire fuori bordo (scalzati). Così guardiam con interesse alla Cina e al fatto che si debba coglier l'opportunità di viaggiare, sempre, in classe prima (al centro di vantaggiosi scambi). Ma
per gestir la cosa, sia ben chiaro quel che
insieme a lor si posa (costruisce), infatti,
per non farsi sopraffare, è necessario
davvero e bene poter contare. La Cina,
dell'Italia, ha certo stima, e or su queste
basi sia da dimostrar, senza uscir dai vasi
(rispettando gli impegni presi), veramente
che non siamo fessi, ma col cervello sempre
finemente connessi (nel memorandum).
Del resto la Cina s'è già affermata in tante
realtà (in Europa), perchè solo a noi
dunque l'altolà? Insomma, usiamo la
nostra testa, non la teniamo chiusa in
una cesta. Guardiam al mondo con un po'
di allegria, evviva una saggia diplomazia.
Composta giovedì 14 marzo 2019

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Marta Emme
    Dedica:
    Alla nuova via della seta, certamente con attenzione ai rischi e agli alleati, ma senza essere prevenuti, o anche solo sottomessi ai dictat, che non è detto siano nel nostro interesse.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di