Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Diego P.

Autoascolto

A volte indugio ascoltando
La macchina vitale che
Mi pulsa nel corpo:
Sento il battito cardiaco
Ritmare lievi colpi sordi,
Seguo il flusso sanguigno
Percependone il tepore,
Avverto il palpito delle
Viscere e il vellicare
Della peluria rada
e i guizzi muscolari
e la rigidità delle ossa.
Ogni volta l'auscultazione
Finisce con lo smarrimento
Nelle pozze dei pensieri,
Umori che come acque ferme
Mi ristagnano nel cervello.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Diego P.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.59 in 64 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti